CIAMBELLE DI CARNEVALE VEGAN

CIAMBELLE DI CARNEVALE VEGAN
follow and like:

Siete a dieta ma volete concedervi un piccolo sfizio senza troppi pensieri??

Siete intolleranti a uova e/o lattosio??

Allora questa è la ricetta giusta per voi!

Queste ciambelline sono senza burro, senza lattosio,senza uova e con farina integrale.. poche calorie con tanto gusto!!

Poi ovviamente potete ingolosire aggiungendo Nutella,marmellata o potete glassarle e decorarle con zuccherini colorati (ad esempio per carnevale).

Con questa ricetta potete ottenere diverse varianti: la farina integrale può essere sostituita da farina 00, farina di Kamut, farina di farro o altra farina manitoba; lo zucchero potete usarlo sia di canna che semolato a seconda dei vostri gusti.. otterrete comunque delle ciambelle buonissime e sofficissime. Inoltre potete scegliere se cuocerle in forno come abbiamo fatto noi oppure friggerle !!

Buttatevi… è morbido!!

INGREDIENTI:

  • 300 g farina Manitoba
  • 200 g farina integrale
  • 140 g zucchero di canna
  • 250 ml acqua
  • 60 ml olio di semi di girasole
  • 8 g lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaio di sale
  • Scorza di 1 limone, scorza di 1 arancia
  • 1 cucchiaio di Grand Marnier.

X friggere:

  • Olio per frittura
  • 250 g zucchero semolato (se friggete)
  • Q.b. zucchero a velo

PREPARAZIONE:

  1. Preparare il lievito: prendere 95 g di farina (45g integrale e 50 Manitoba prese dal totale della farina) e lavorarla insieme al lievito sciolto in 100 ml di acqua tiepida (prese dal totale). Amalgamare bene il tutto fino ad ottenere un impasto appiccicoso ma omogeneo, metterlo in una terrina e coprirlo con un canovaccio umido. farlo lievitare nel forno spento ma con luce accesa fino a quando non raddoppia di volume, ci vorrà circa un’ora.
  2. Mettere nell’impastatrice dotata di gancio le farine e l’acqua rimanenti, lo zucchero,le scorze e il Grand Marnier, aggiungere il panetto di lievito ed impastare;
  3. Aggiungere poco alla volta l’olio all’impasto e per ultimo aggiungere il cucchiaino di sale. lavorare il tutto fino ad ottenere un impasto liscio e gonfio che si stacca dalle pareti della planetaria.
  4. Lasciare lievitare l’impasto nel forno spento ma con luce accesa, coperto da un canovaccio umido.. la lievitazione questa volta deve durare circa 3 ore perché l’impasto deve triplicare.
  5. Passato il tempo di lievitazione, spolverare il tavolo di lavoro con della farina. 
  6. Stendere l’impasto con le mani e piegarlo a portafoglio, quindi dare due pieghe sempre spolverandovi le mani.  
  7. A questo punto si può procedere a preparare le ciambelle: stendete l’impasto dello spessore di 1 cm aiutandovi con un mattarello e spolverizzate l’impasto con la farina.
  8. Tagliare le ciambelle con un coppapasta di diametro 8-9 cm e con un coppapasta più piccolo fare un buco al centro.
  9. Disporre le ciambelle distanziate di circa 5 cm in una teglia con carta da forno e lasciar lievitare per 45-50 minuti.
  10. Cuocere in forno caldo per 15 minuti a 180°C finché non si forma una bella crosta dorata, sfornare, lasciare intiepidire e spolverizzare con lo zucchero a velo.
  11. Se invece preferite friggere le ciambelle scaldate l’olio fino ad una temperatura di 180°C e prima di immergerle fate una prova con un pezzettino di impasto ( se l’impasto galleggia l’olio è pronto per friggere, se brucia subito vuol dire che l’olio è troppo caldo quindi bisogna spegnere il fuoco in modo che si abbassi la temperatura).
  12. Immergere una ciambella per volta e cuocere per circa un minuto, sia da una parte che dall’altra facendo attenzione a non bruciarle. Scolarle e passarle nello zucchero semolato.

Le ciambelle fritte vanno consumate appena fatte per gustarle al meglio o comunque in giornata, mentre quelle fatte in forno si possono conservare per due/tre giorni coperte da pellicola senza zucchero a velo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM
Follow by Email
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: