CORNETTI DI PASTA BRIOCHES

CORNETTI DI PASTA BRIOCHES
follow and like:

Domani è domenica e come ogni giorno di festa da quando è iniziata la quarantena, impastiamo qualche dolcetto per il nostro “Sunday brunch”.

Oggi è la volta dei cornetti di pasta brioches,  per una colazione degna di quelle che si fanno nei migliori bar/pasticceria.

A differenza dei cornetti sfogliati, queste brioches hanno un impasto semplice al quale non viene aggiunto ulteriore burro ( per sfogliare) e di conseguenza si risparmia il tempo che si impiegherebbe per fare le pieghe che consentono all’impasto di incorporare il burro.

E’ quindi un impasto alla portata di tutti, impossibile fallire! 

Una volta che gli avrete dato la forma potete decidere se farli lievitare ancora qualche ora e poi cuocerli oppure congelarli per poi toglierli la sera prima del giorno che li volete sfornare per colazione.

I cornetti di pasta brioches li potete farcire come preferite prima della cottura: marmellata, nutella, crema al pistacchio o come abbiamo fatto noi, con il cioccolato fondente oppure cuocere vuoti e farcirli dopo con la crema pasticcera.

In quest’ultimo caso vi consigliamo di provare la ricetta del grande pasticcere Leonardo Di Carlo:

 

il nostro brunch

INGREDIENTI PER 8 CORNETTI GRANDI:

  • 250 g farina manitoba
  • 250 g farina 00
  • 150 ml latte
  • 150 g zucchero
  • 2 uova
  • 50 g burro morbido
  • 25 g lievito di birra ( o 9 g lievito secco)
  • aroma vaniglia o scorza di limone
  • marmellata o nutella per la farcitura

 

PREPARAZIONE:

  • Mettere nell’impastatrice dotata di gancio le due farine,lo zucchero, le uova, il burro ammorbidito tagliato a pezzetti e l’aroma di vaniglia. iniziate ad impastare a bassa velocità.
  • scaldare a 30°C il latte e scioglierci dentro il lievito.
  • aggiungere la miscela di latte e lievito all’impasto ed impastare per una decina di minuti, finchè la pasta brioches non si incorda per bene.
  • Tirate fuori l’impasto dalla planetaria e ponetelo su un piano di lavoro ( meglio marmo o comunque una superficie fredda).
  • Dividete l’impasto in due parti uguali. prendere la prima metà : e’ il momento di fare le pieghe a 3 dette anche a portafoglio: Si crea con l’impasto un rettangolo, idealmente diviso in 3 per il senso della larghezza. Pieghiamo il lato superiore verso l’interno fino a metà, facciamo lo stesso con il lato inferiore fino ad avere un rettangolo più piccolo. Pressiamo leggermente con le mani e portiamo il lato sinistro verso il centro ed il lato destro a chiudere, proprio come un portafoglio. Se l’impasto lo permette,come in questo caso, si possono fare queste pieghe più volte, per dare maggiore tensione alla maglia glutinica. Infine si rovescia l’impasto con la chiusura in basso e con le mani si da una forma tondeggiante.
  • Fare lo stesso procediemento anche con l’altra metà di impasto al fine di ottenere due palline.
  • mettere i due impasti in due bacinelle leggermente infarinate e mettetele a lievitare per almeno due ore nel forno spento ma con luce accesa; meglio coprirle con un canovaccio.
  • Passato il tempo di lievitazione prendere la prima pallina di impasto lievitato e stenderla dandogli una forma tonda.
  • tagliare la pasta in triangoli ( 4 se volete delle brioches belle grandi oppure 8 se volete delle mini brioches).
  • porre al centro della base del triangolo il vostro ripieno: marmellata, nutella, cioccolato.. bagnare la punta con le dita bagnate d’acqua ed iniziate a dare la forma dei cornetti.
  • ripetere la stessa operazione anche con l’altra pallina di impasto.
  • Mettere i cornetti ben distanziati tra di loro in una teglia ricoperta da carta da forno; se come noi ne avete fatti 16 potete anche decidere di metterne la metà su un vassoio, coprire con la pellicola e congelare.
  • far lievitare i cornetti per altre 4/ 5 ore nel forno spento.
  • spennellare i cornetti con un tuorlo allungato con un goccio di latte ed infornare nel forno preriscaldato a 170°C per circa 20 minuti. Il tempo di cottura varia a seconda del forno e dalla grandezza dei cornetti.
  • sfornare, lasciar raffreddare e spolverare con lo zucchero a velo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM
Follow by Email
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: