LA DISPENSA PERFETTA PER DOLCI IMPROVVISATI

LA DISPENSA PERFETTA PER DOLCI IMPROVVISATI
follow and like:

 

Quante volte vi è capitato di aver voglia di preparare un dolce  all’improvviso e non avere tutti gli ingredienti in dispensa?? A me un sacco di volte..

Sono sempre alla ricerca di ricette nuove  su libri,riviste,internet.. e sono una persona molto impulsiva.. se trovo qualche dolce che mi ispira devo mettermi subito all’opera ma purtroppo a volte mi mancano gli ingredienti..

Così mi sono creata una dispensa “perfetta” con gli ingredienti base per creare brioche,plumcake,ciambelle,torte soffici e secche, tutti dolci che sono costituiti da impasti semplici e con un numero limitato di ingredienti fondamentali. Dalla qualità di queste materie prime , oltre che dalla loro lavorazione, dipende il successo del dolce.. quindi fate bene attenzione quando le acquistate!

Ecco cosa non deve mai mancare nelle vostre cucine:

La farina:   di solito la più utilizzata è la farina di frumento 00 che è una farina ricca di glutine ed è particolarmente adatta alla preparazione di torte e impasti delicati come la pasta sfoglia e gli impasti base come la frolla,la brisèe e altri…

In sostituzione alla farina 00 si può usare la farina integrale o semiintegrale, la farina di mais, la farina di castagne, la farina di kamut o di  grano saraceno.

Il lievito:   quello utilizzato per le torte può essere naturale,di birra oppure artificiale.

il lievito naturale è costituito da un panetto preparato con poca farina e acqua tiepida impastate insieme e lasciate riposare per due settimane in modo che i microrganismi presenti nella farina e nell’aria svolgano la loro azione lievitante. Viene usato principalmente per il panettone e per pane e focacce.

Il lievito di birra per praticità è quello più utilizzato; lo si trova in panetti da 25 g da conservare in frigorifero oppure in comode bustine di lievito essicato in granuli da riattivare prima dell’utilizzo lasciandolo per 10 minuti in acqua tiepida.

Il lievito artificiale lo si trova in commercio in bustine da 16 g e a differenza degli altri lieviti una volta unito all’impasto non va fatto riposare ma utilizzato immediatamente poichè agisce in cottura.

La fecola e la maizena:  generalmente vengono utilizzati per sostituire una parte della farina e permettono di ottenere dolci particolarmente leggeri.

Le uova:   per la buona riuscita dei dolci devono essere fresche; valutate sempre la data di confezionamento e di scadenza che sono riportate sulla confezione. Esiste anche un trucchetto per valutare la freschezza. Potete immergere le uova in una soluzione di acqua e sale: se vanno a fondo hanno meno di 3 giorni, se restano sospese a metà del liquido hanno 5/6 giorni, se galleggiano è meglio non utilizzarle!

Lo zucchero:  il più usato è quello bianco semolato e in alternativa si usa lo zucchero a velo o lo zucchero di canna grezzo.

Il burro:  lo troviamo nella maggior parte degli impasti; un buon burro deve avere un colore bianco giallognolo omogeneo,odore e sapore tipici e poco accentuati.

La margarina: ha l’aspetto simile al burro ma è un grasso di origine vegetale e permette di ottenere dolci più in linea con la moderna dietetica in quanto risulta priva di colesterolo.

Il cioccolato:  Non si devono dare spiegazioni sul cioccolato… chi non lo ama??? al latte, bianco o fondente.. in tavolette,in gocce… basta che sia di buona qualità!!

il cacao:  la polvere di cioccolato puro che rimane come residuo dopo la “spremitura ” del burro di cacao,macinata e setacciata.

La lista è completa.. se avete tutti questi ingredienti nella vostra cucina non potrete mai rimanere senza dolce !!!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM
Follow by Email
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: