RISO IN CAGNONE

RISO IN CAGNONE
follow and like:

Il riso in cagnone è un piatto invernale tipico del Piemonte e della Lombardia.

Il significato del nome deriva dai dialetti locali ed è correlato alla forma tozza e irregolare che prende il riso dopo la cottura.

In origine il piatto era composto da solo 3 ingredienti: riso bollito, burro e formaggio in abbondanza.

Nella versione che conosco io e che propongo oggi c’è l’aggiunta di patate e pancetta; probabilmente si fa così nella bergamasca perchè il condimento è uguale a quello di un altro patto tipico, i casoncelli.. ma di quelli ne parleremo un’altra volta!! Meritano un articolo tutto loro!!!

INGREDIENTI PER 2 PERSONE:

  • 150 g riso carnaroli ( noi usiamo quello semintegrale)
  • 350 g patate
  • 80 g pancetta a cubetti
  • 100 g formaggio grattuggiato
  • 50 g burro
  • 1 rametto di salvia

PREPARAZIONE:

  • Come prima cosa bisogna pelare le patate, lavarle bene e tagliarle a cubetti non troppo grandi; nel frattempo mettere a bollire una pentola con abbondante acqua;
  • quando l’acqua bolle salarla, versare il riso e le patate a cubetti e cuocere per 20 minuti (a seconda del tempo di cottura del riso.
  • in una padella a parte rosolare la pancetta nel burro e qualche foglia di salvia;
  • passato il tempo di cottura del riso,scolarlo e metterlo in una terrina.
  • Condire il riso con il formaggio grattuggiato  (abbondante) e il burro con pancetta e salvia; dare una bella mescolata con un cucchiaio di legno e portare in tavola.

Come avrete certamente capito questo piatto è il simbolo del culto dell’abbondanza; è un piatto povero della tradizione bergamasca,  ma ricco di gusto !

Proprio per questo suo essere un piatto rustico io non lo divido mai a porzioni ma lo porto in tavola in una grande bacinella di terracotta ed ognuno si serve da solo.

Se siete dei veri golosoni potete sostituire il formaggio grattuggiato con la fontina tagliata a cubetti o con un altro formaggio che si scioglie bene, ma li poi le calorie aumentano drasticamente!!!

2 thoughts on “RISO IN CAGNONE”

    • it takes a lot of imagination but above all you have to have in mind what you want to write and you’ll see that the texts are written by themselves.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM
Follow by Email
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: